Logo Unipol

IL GRAN GALA' DEL NUOTO MADE IN ITALY

Bernadette Serratore, Domenica, 15 Settembre 2019

Paolo Barelli mette insieme per la quinta edizione del gala #Meravigliosi un cast niente male. Il presidente della Fin fa da Cicerone a Villa Marotta fra la sindaca Virginia Raggi e il neoministro dello sport Vincenzo Spadafora
IL GRAN GALA DEL NUOTO MADE IN ITALY

Il nuoto e la pallanuoto azzurra fanno festa per celebrare un’altra stagione da Meravigliosi. Una notte azzurra e felice. Una serata mondiale. Al Gala del nuoto a Roma come ormai da tradizione, è stata una passerella di campioni, atleti e dirigenti. L’impeccabile Paolo Barelli mette insieme per la quinta edizione del gala #Meravigliosi un cast niente male. Il presidente della Fin fa da Cicerone a Villa Marotta fra la sindaca Virginia Raggi, che festeggia con la vicina di casa Simona Quadarella assicurando sugli Europei del 2022 nella capitale e il neoministro dello sport Vincenzo Spadafora che dice: “farò il possibile per valorizzare lo sport italiano. Sto entrando in contatto con una realtà che vivevo solo da tifoso e cittadino, voglio conoscere più a fondo questo mondo che unisce il Paese, e ci rende orgogliosi come italiani, per valorizzarlo il più possibile".

«È stata una stagione molto soddisfacente – ha spiegato proprio il numero uno della Fin, Paolo Barelli – Siamo sempre molto prudenti perché i conti si fanno alla fine e 15 medaglie sono sempre difficili da mantenere. Speriamo di andare avanti così». Ai Mondiali in Corea, ha ammesso, «tutti i successi sono stati importanti ma dove ho visto tutta la federazione abbracciare una medaglia è stato per il Settebello, un oro che ha commosso tutti». Barelli usa un aggettivo per definire la sfida che aspetta molti dei presenti: “Enorme”. Festeggiamo Gwangju e i Mondiali ma cerchiamo di capire che Tokyo sarà un’altra cosa. – esordisce il presidente federale.

Federica Pellegrini ricorda le tappe di avvicinamento, “faremo tre collegiali in altura, dove torneremo prima di andare in Giappone”, ha assicurato la fuoriclasse veneta.

Mentre Paltrinieri parla dell’avversario in più del prossimo appuntamento olimpico: «Io cercherò di fare tutte e tre le gare, ma al momento sono qualificato solo in mare. Devo ottenere il passo per 800 e 1500 e vediamo cosa verrà fuori – continua - “L’acqua caldissima. Ma sarà caldissima per tutti”, dice Greg come al solito rifiutando qualsiasi forma di vittimismo. Simona Quadarella, che è già al lavoro da giorni in piscina.

Le parole finali di Barelli nella nota federale: “Cosa promettiamo per Tokyo 2020? Il massimo impegno. La differenza tra la medaglia e il quarto posto è sottile. Vi partecipano campioni di tutti i continenti e Paesi del mondo. È sempre difficile primeggiare, continueremo a lavorare in sinergia con le società affinché i nostri atleti arrivino alle Olimpiadi al top della condizione, poi tutto ciò che otterranno sarà merito loro. La nostra grande soddisfazione è constatare che con tutte le criticità che soffre il nostro Paese, c’è un grande spirito di emulazione e alle Pellegrini si avvicinano le Pilato e tante altre giovani. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in questi anni. Il segreto? Tanti tecnici bravi in Italia che si sono evoluti sempre di più e che oggi rappresentano un punto di riferimento per il nuoto internazionale.”

Copyright © 2018 Percorsi di Nuoto. Tutti i diritti riservati.

Ultime Notizie


  • Federica Pellegrini:
  • Manuel Bortuzzo: chiesti 20 anni di carcere e il suo avvocato chiede 10 milioni
  • L'ITALIA CAMPIONE DEL MONDO A LONDRA 2019
  • IL GRAN GALA' DEL NUOTO MADE IN ITALY
  • QUINTA GIORNATA DEI MONDIALI PARALIMPICI DI NUOTO 2019

Scopri l'ultimo servizio


Sporting Club Poseidon: la casa dello sport

Sporting Club Poseidon: la casa dello sport

"Nuoto, calcio, basket, danza. Lo sport a 360°."

Segui il percorso

 

  • Video Sei una struttura

    Sei una
    struttura?

    Racconta il tuo Percorso di Nuoto

    Contattaci

    Ufficio +39 0968 43 48 32

    Contattaci

Partner

  • Logo Fiscal Focus
  • Logo Arvalia

Contatti

Via Giovanni De Sensi
Lamezia Terme
Tel +39 0968 43 48 32

Seguici

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la fruizione dei contenuti